Cicloturismo in Toscana: da Lucca a Lido di Camaiore

bici

Colline, spiagge, montagne, luoghi ricchi di storia e di cultura… la Toscana offre tutto questo. Una regione da sogno anche per chi ama spostarsi in bicicletta, per sport o per passione. Oggi iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dei migliori itinerari turistici della Toscana, un viaggio che ci porterà a conoscere i percorsi più adatti a chi vuole conoscere questa meravigliosa regione a bordo delle due ruote!

bici

La nostra prima tappa sarà l’itinerario che da Lucca porta a Lido di Camaiore. Si tratta di 31.5 km per un totale di 1 ora e mezza di cammino.  La strada è asfaltata ma comunque sconsigliamo il percorso ai più piccoli a causa della pendenza di alcuni tratti. Dall’affascinante Lucca, città medievale famosa per il suo fermento culturale, si può arrivare sulla costa della Versilia per visitare le più belle mete turistiche di questo angolo di Toscana.

lucca

Partiti da Lucca procediamo verso e nord e raggiungiamo la frazione di Torre, nel Comune di Borgo a Mozzano. Il paese è famoso per il suo Ponte del Diavolo, uno dei ponti più famosi d’Italia grazie alla leggenda secondo la quale il Diavolo in persona sarebbe il responsabile della costruzione del ponte.

ponte

Da Torre proseguiamo verso nord-ovest in direzione di San Martino in Freddana. Il nome deriva dal torrente Freddana, che attraversa anche il Comune di Camaiore, meta del nostro itinerario.

sanmartino

Dirigendoci verso ovest troviamo Monsagrati, nel Comune di Pescaglia. Sembra che il borgo di Pescaglia sia di fondazione romana, forse dovuto a un antico castrum, un accampamento militare dell’esercito romano. Lasciata Monsagrati procediamo ancora verso ovest e raggiungiamo Valpromaro, primo comune di Camaiore di questo nostro percorso. Il paesino di Valpromaro è anche fra le tappe della Via Francigena, suggestivo cammino che non ha nulla da invidiare al più famoso Cammino di Santiago.

via-francigena

Proseguiamo poi in direzione Montemagno, frazione di Camaiore dove potete ammirare il Castello medievale. Le testimonianze parlano del castello almeno dal 1099 e probabilmente nello stesso luogo sorgeva un palazzo signorile.

montemagno

Continuiamo il nostro percorso e arriviamo a Camaiore, cittadina con una storia antichissima: abitato fin dalla Preistoria, questo centro ha visto avvicendarsi, nei secoli successivi, anche Etruschi, Liguri e Romani. Scendiamo in direzione ovest e passiamo per Capezzano Pianore, frazione famosa per la splendida Villa Borbone delle Pianore, dove visse Maria Teresa di Savoia.

villa

A sovrastare il paese c’è il Castello di Rotaio, che domina la via Francigena e purtroppo non si è conservato perfettamente. Si dice però che nelle notti di Luna Piena sia possibile vedere il fantasma del Duca di Groningen, rimasto vittima di una frana. Il duca si aggirerebbe ancora nei ruderi del castello…

Scendiamo verso sud e finalmente raggiungiamo Lido di Camaiore, meta del nostro itinerario. Località di mare ricca di eventi nella stagione estiva e primaverile, Lido di Camaiore è una tranquilla cittadina sul mare dotata di una pista ciclabile che permette di arrivare sia a Viareggio che a Forte dei Marmi, godendo del meraviglioso panorama delle Alpi Apuane.

lido1

Continuate a seguire il nostro portale per scoprire i migliori itinerari per il cicloturismo in Toscana!

banner1

 

Scopri i luoghi più belli della Toscana: