Come scegliere un hotel

Quello che fa la differenza, in un viaggio, è il posto dove si va a dormire. Anche se siete di quelli che dicono che sono persone che si “arrangiano, basta un letto per dormire”, poi, una volta a casa, vi resterà l’amaro in bocca : “Sì, è stato tutto bellissimo, peccato per la stanza, nel letto si sprofondava, la stanza era sporca, il bagno era in fondo ad un corridoio di due metri…” e soprattutto ci sono hotel economici che magari sono molto distanti dalle zone più centrali. Cioè vi potreste trovare a dover passare 1-2 ore sui mezzi pubblici, spendendo anche soldi, per aver risparmiato qualche Euro in uno squallido hotel in periferia.

Scegliere in base al carattere

Prima di partire sembra sempre che uno possa affrontare qualsiasi disagio, pur di risparmiare. Poi la verità è diversa. Forse è l’idea della vacanza a renderci più ottimisti. Poi, una volta sul luogo, ci rendiamo conto che anche essere punti dalle zanzare o scarpinare per un chilometro fino alla fermata della metro ci fa un po’ innervosire. Ed ecco che il “Posso dormire anche in macchina, non sono uno che si fa problemi” del prima vacanza , si trasforma in un “Ma chi me l’ha fatto fare!” al ritorno.

Al momento della programmazione del viaggio prendete bene le vostre informazioni e scegliete in base al vostro carattere. Inutile cercare di fare gli spartani se poi sappiamo che la scomodità non ci piace.  Se abbiamo bisogno di essere rintracciati anche quando siamo altrove non possiamo fare a meno di internet. Se siamo fissati con l’igiene e le malattie, scoprire che il bagno della nostra stanza è in comune con altri può farci impazzire.  Insomma, quello che non ci piace fare nella vita di tutti i giorni meno che mai ci piacerà affrontarlo in vacanza.

Scegliere l’albergo giusto

Da quando c’è internet l’orizzonte delle nostre possibilità si è allargato a dismisura e questo è sicuramente positivo perché possiamo scegliere tra tantissime opzioni. Ma il rovescio della medaglia è che proprio perché le offerte sono innumerevoli, capire quale possa essere giusta o conveniente o adatta a noi, è più difficile. E quindi richiede un’attenta valutazione. Ci sono comunque dei piccoli accorgimenti che si possono adottare per non tornare dalla vacanza con il broncio e la famosa frase: “Sì il viaggio è stato incredibile ma l’albergo…! Te lo lascio solo immaginare!”.

Un consiglio: attenzione a decidere per un albergo piuttosto che un altro basandosi solo su promozioni e offerte. Una promessa di risparmio non è sufficiente per garantire la qualità. Certo risparmiare è importante, ma valutando anche altri parametri. Alla fine, valutati i pro e i contro, quanti di voi non decidono di spendere qualche euro in più per avere un servizio migliore? .

Cosa è più importante per me?

Ecco la prima domanda cui dovete rispondere quando cercate un posto dove soggiornare. Ogni viaggiatore ha esigenze diverse e ognuno ha requisiti cui proprio non può rinunciare. Ovviamente, prima di iniziare qualsiasi ricerca, dovrete conoscere il vostro budget. Purtroppo sarà quello a condizionarvi di più.

Poi potrete passare alle opzioni seguenti: pensate che sia importante la posizione? Il prezzo? Il fascino? L’arredamento? La vicinanza alla metro? La possibilità di avere un centro benessere o una palestra nell’albergo? Una volta stabilita la priorità assoluta, si potrà fare una ricerca più mirata. Vediamo quali possono essere i fattori che incidono di più.

La posizione

Magari per voi è fondamentale avere a due passi pizzerie e ristoranti. O la stazione. O la fermata della metro. O il monumento famoso. Magari avrete già un’idea dei posti che vorrete visitare nella città dove andate, avrete consultato guide cartacee o in internet per cui avrete più o meno un’idea della zona dove vi piacerebbe sostare.