La minestra di farro alla garfagnina

spelt soup - zuppa di farro

Prodotto tipico della Garfagnana, il farro di questa zona ha ricevuto il riconoscimento IGP nel 1996. Ideale per preparare non solo zuppe e minestre ma anche ottimi piatti freddi, il farro della Garfagnana è il grande protagonista di alcune ricette tipiche della sua zona d’origine.

farrogarf

Oggi parliamo della minestra di farro alla garfagnina, una squisita specialità che per secoli ha occupato le tavole degli abitanti della Garfagnana.

spelt soup - zuppa di farro

Conosciuto anche come “il cibo del legionario”, il farro è ricco di sostanze nutritive ed è facilmente digeribile. Per anni soppiantato dal più celebre frumento, di recente ha conosciuto una nuova vita ed è tornato ad essere un legume centrale nella preparazione di piatti tipici e non solo. La minestra di farro alla garfagnina è un piatto gustoso, completo e adatto anche a vegetariani e vegani. Vediamo insieme come si prepara:

Ingredienti (4 persone)

– 200 g di farro della Garfagnana IGP

– 800 g di patate

– 400 g di fagioli

– olio extravergine d’oliva (meglio se toscano)

– 3 foglie di bietola

– 1 carota

– 1 gambo di sedano

– sale q.b.

zuppa3

Preparazione

Il primo passo da fare è quello di mettere a bagno i fagioli secchi: sono molto più gustosi di quelli già pronti! Quando i fagioli hanno terminato l’ammollo (magari notturno), potete procedere con la preparazione della vostra minestra.

Tagliate a pezzetti sedano, carota e cipolla, poi mettete a soffriggere il trito. Tagliate anche le patate a pezzetti e unitele al soffritto insieme ai fagioli e alle foglie di bietola.

Fate rosolare tutti gli ingredienti insieme, aggiungete l’acqua e continuate la cottura. Ora potete aggiungere il farro: cuocete per circa 30 minuti mescolando frequentemente.

Al momento di servire la minestra, condite con olio d’oliva e magari accompagnate il piatto con alcune fette di pane.

Buon appetito!

 

 

 

 

 

 

 

banner1

 

 

 

 

 

Scopri i piatti tipici toscani: