L’arrampicata è emozione e aiuta a superare i propri limiti

free climbing

L’arrampicata è emozione, una sfida con se stessi in cui corpo e mente entrano in stretto contatto con la parete, rapportandosi continuamente con i propri limiti e capacità

 

v640x480_Rock-Climbing-Wallpaper-HD
L’arrampicata è uno sport rientrante nelle attività alpinistiche, che si praticata a stretto contatto con l’ambiente con l’obiettivo di superare le difficoltà del salire una parete verticale, con diverse modalità di salita: l’Arrampicata Alpinistica in cui i punti di protezione vengono fissati durante la progressione (protezioni mobili), e l’Arrampicata Sportiva in cui parete da scalare è già dotata dei punti di protezione fissi. Nell’arrampicata sono ugualmente necessarie ed importanti la componente psicologica e la preparazione fisicamente e corpo lavorano in simbiosi una con l’altra.

Oggi l’arrampicata sportiva ha preso piede più di quella alpinistica, vissuta sia come divertimento, che come competizione sportiva e si può praticare sia in ambiente montano che su pareti artificiali, distinguendosi in Arrampicata Libera in cui si sfruttano solo gli appigli naturali della roccia e non gli ancoraggi (chiodi, spit, fix) che servono per assicurarsi; ed Arrampicata Artificiale che prevede l’uso di speciali scalette (staffe) di corda o fettuccia e si sfruttano gli ancoraggi per la progressione.

 

arrampicata sportiva 3

 

In base al terreno su cui si pratica, ci sono diverse specialità di arrampicata, quali l’ arrampicata su roccia in cui si progredisce sulla parete con l’ausilio di mani e piedi; l’arrampicata su ghiaccio in cui, con l’utilizzo di piccozze e ramponi, si procede su diverse formazioni ghiacciate quali seracchi, goulotte (camini rocciosi) o cascate di ghiaccio; e l’arrampicata mista (dry-tooling) che si pratica su terreno misto di ghiaccio e roccia con il solo utilizzo di piccozze e ramponi e la sicurezza è garantita in prevalenza dalla presenza di protezioni fisse.

 

Come accennato, esistono differenti stili di arrampicata, che donano emozioni forti ma diverse tra loro … ad ognuno scegliere lo stile più consono al proprio spirito:

 

Free Climbing: si affronta la salita utilizzando solo il proprio corpo, si arrampica a mani nude con l’ausilio dei piedi e del corpo … utilizzando l’attrezzatura di sicurezza solo per limitare i danni in caso di caduta;

 

free climbing

 

 

Arrampicata Artificiale: si progredisce su roccia o ghiaccio con l’ausilio di strumenti di progressione quali corda , sistemi di ancoraggio, cordini in nylon che possono anche essere usati come strumenti di sicurezza e attrezzi esclusivi dell’artificiale come le staffe e gli sky hook;

 

Arrampicata Artificiale

 

 

Arrampicata Indoor: si pratica in palestre in cui vengono allestiti pannelli con appigli artificiali, con vie di diverse difficoltà. Utile come allenamento, ma anche utilizzata per disputare competizioni;

 

 

arrampicata sportiva 1

 

 

Bouldering o sassismo: si pratica su vie basse o sassi di 3-4 metri e di diversa difficolta, senza l’uso di imbrago, in cui l’incolumità del climber è garantita da materassi morbidi; richiede uno sforzo intenso ma breve.

 

Bouldering 6

 

 

Per arrampicare è necessario utilizzare un’attrezzatura adeguata composta da imbrago, scarpette da arrampicata, discensore, moschettoni, nuts, friends, rinvii e corda.

 

 

Che dire … arrampicare regala emozioni uniche, forti, un contatto intimo con la montagna … un’esperienza da provare.

 

 

Informazioni :

Passione Montagna