L’intruglia o incavolata

intruglia

Tipico piatto versiliese, l’intruglia o incavolata è una di quelle ricette nate dalla sapienza delle tradizioni popolari. Nelle famiglie della Versilia, infatti, questa polenta veniva preparata con le materie prime disponibili durante l’inverno, prodotti di stagione che servivano a nutrire con gusto. Anche oggi possiamo riscoprire il sapore inconfondibile di queste pietanze, le cui ricette sono state tramandate di generazione in generazione. Vediamo come prepararla:

intruglia

Ingredienti

– 400 g di farina di mais

– 250 g di fagioli bianchi e rossi

– 1 costa di sedano

– 2 carote

– 1 cipolla

– 1 patata

– 2  cavoli neri

– concentrato di pomodoro q.b.

– olio extravergine d’oliva q.b.

– sale q.b.

red-kidney-beans-1424954963evu

Preparazione 

Per prima cosa, cuocete i fagioli in acqua. Fate soffriggere carota, sedano e cipolla: quando saranno dorati, aggiungeteli ai fagioli.

Aggiungete poi la patata fatta a tocchetti, il cavolo tagliato a striscioline e un po’ di concentrato di pomodoro. Salate, attendete un quarto d’ora e infine aggiungete la farina di mais a pioggia. Cuocete per circa quaranta minuti, girando regolarmente. La consistenza finale è quella di una polenta abbastanza morbida, ma anche se fosse più compatta non preoccupatevi: potrete tagliarla a fette e mangiarla come fosse una torta salata.

green-leafy-cabbage

banner1

 

 

 

 

 

Scopri le bontà della Toscana: