Vinci: i luoghi di Leonardo

museoleo-iloveimg-resized

leo1

Genio per eccellenza, Leonardo da Vinci ha superato barriere geografiche e temporali fino a diventare una delle figure più importanti nella storia dell’umanità. Oggi andiamo a scoprire dov’è iniziato tutto, partendo proprio dal paese natale di Leonardo, cioè Vinci.

vincivista

Situato in Provincia di Firenze, Vinci conta circa 14.000 abitanti e sorge in un luogo davvero spettacolare, uno di quei borghi che i turisti provenienti da tutto il mondo vengono a visitare, affascinati dai paesaggi e dalle case che sembrano confondersi con i colori della natura.

20160424_124617

In località Anchiano, a qualche chilometro dal centro di Vinci, sorge la casa natale di Leonardo, che qui nacque nel 1452. Nato dalla relazione clandestina fra il ricco notaio Piero e Caterina, una donna di umili origini, Leonardo si trasferirà a Firenze nel 1469, ma è a Vinci che possiamo ammirare la dimora in cui mosse i suoi primi passi.

vinci

Oggi, una narrazione audiovisiva permette di ripercorrere il rapporto fra Leonardo e queste splendide terre, mentre un’applicazione multimediale ci permette di interagire virtualmente con i dipinti e i disegni di Leonardo.

museoleo-iloveimg-resized

Articolato in due edifici, il Museo dedicato al genio di Leonardo si snoda fra la Palazzina Uzielli e il Castello dei Conti Guidi. Nel primo edificio, intitolato al grande studioso leonardiano Gustavo Uzielli, troviamo macchine da cantiere, orologi meccanici e strumenti per la manifattura tessile. Nel secondo edificio, un castello medievale, troviamo invece le macchine da guerra, la sezione di ingegneria civile, oltre che quella dedicata agli studi sul volo.

castello

Il Museo ospita anche una serie di mostre ed eventi, con opere e installazioni di artisti internazionali che si ispirano al genio toscano. Un’occasione in più per vivere questi luoghi, dove Leonardo non è un semplice ricordo ma un elemento fondamentale, legato in modo indissolubile alla storia di Vinci.

chiesacroce

Possiamo ammirare la Chiesa di Santa Croce, costruita nel 1200, che ha subito nel corso del tempo alcuni restauri: l’attuale aspetto, di tipo neorinascimentale, è dovuto alle modifiche apportate nel ‘900. Si dice proprio nel fonte battesimale della chiesa sia stato battezzato Leonardo, il 16 aprile 1452. Un documento redatto dal nonno paterno di Leonardo, Ser Antonio da Vinci, attesta il giorno e il luogo la nascita del nipote: anche all’interno della chiesa troviamo riportate queste informazioni, tratte proprio dal documento!

 

 

 

 

banner1

 

 

 

Scopri le meraviglie della Toscana: